Lo Yoga e il campo unificato del sentire

image_pdfimage_print

Lo Yoga e il campo unificato del sentire

Hadoshiatsu (Hado) Master

con Susi Stefanini e Patrizia Stefanini

CF: PRATICHE CORPOREE (6)

pratiche corporee:raja yoga

Quando operatore e ricevente si incontrano in una seduta shiatsu, la profondità dell'esperienza dipende dalla possibilità di stabilire un comunicazione sincera, una sovrapposizione energetica costruttiva tra campi che sembrano appartenere a universi distinti. Quanto più l'operatore è energeticamente allineato, cioè libero da tensioni fisiche, emozionali, mentali, e in contatto consapevole con il proprio respiro, tanto più la seduta può divenire l’esperienza di un cambiamento. Attraverso lo Yoga della Tradizione Himalayana costruiremo una sequenza integrata (posture, respirazione, meditazione) per stabilire una connessione con i nostri livelli energetici (kosha) e un ampliamento di quella capacità di ascolto priva di condizionamenti che si apre al piano intuitivo. Purificare gli elementi che compongono corpo e mente (bhuta shuddi) per creare quello stato di silenzio interiore (pratyahara) che diviene un campo che include operatore e ricevente. Si entra allora letteralmente in un'altra dimensione dove spazio e tempo rispondono a leggi differenti da quelle sperimentate nella vita ordinaria e il tessuto energetico che accomuna operatore e ricevente si fa ricco di possibilità trasformative.

SUSI STEFANINI

Laureata in Fisica, specializzata in Fisica Sanitaria, è insegnante di yoga e operatrice shiatsu presso il suo centro milanese, lo Spazio Shanti.

I commenti sono chiusi

Translate »